Events Calendar

Previous month Previous day Next day Next month
See by month Jump to month

Luca 12,8*12

Wednesday 19 August 2020by  This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. Hits : 58

Il Signore Gesù disse: «Chiunque mi riconoscerà davanti agli uomini, anche il Figlio dell'uomo lo riconoscerà davanti agli angeli di Dio; ma chi mi rinnegherà davanti agli uomini, sarà rinnegato davanti agli angeli di Dio. Chiunque parlerà contro il Figlio dell'uomo, gli sarà perdonato; ma a chi bestemmierà lo Spirito Santo, non sarà perdonato. Quando vi porteranno davanti alle sinagoghe, ai magistrati e alle autorità, non preoccupatevi di come o di che cosa discolparvi, o di che cosa dire, perché lo Spirito Santo vi insegnerà in quel momento ciò che bisogna dire».

Come ieri Gesù parlava di due livelli di morte, così oggi parla di due livelli di giudizio: c'è il tribunale terreno e quello celeste. Anche qui, credo, si tratta di insegnare da parte del maestro una sapienza che sia capace di profondità, di dare la dimensione giusta alla vita e al tempo: il tutto non si gioca nei novanta minuti di questa partita, c'è altro, c'è un dopo. È la sua sapienza che gli viene dalla fiducia nella parola di Dio, del Padre che non lo abbandonerà nella morte (cf. Sal 16,9-10; Sal 30,4.12-13).

Con due attenzioni. Innanzitutto - e la cosa Luca la specificherà con abbondanza nel libro degli Atti degli Apostoli – la vicenda dei discepoli è accompagnata e assistita dallo Spirito santo che il Padre dà in abbondanza a chi glielo chiede e che permette di avere in sé gli stessi sentimenti di Cristo Gesù (cf Fil 2,5).

Poi c'è il fatto che si possa parlare contro Gesù ma non contro lo Spirito. Mi pare che voglia dire che lo scandalo della croce è sempre lì e noi siamo sempre tentati di vanificare la croce di Cristo (1Cor 1,17) ma questa è esattamente la conversione alla quale noi siamo chiamati: qui è in atto la stessa benevolenza di Gesù nei confronti di Pietro. Ecco: Pietro quella notte si è lasciato guardare da Gesù e si è lasciato perdonare. Non lasciarsi guardare, credere di non averne bisogno e dunque non lasciarsi perdonare è la bestemmi contro lo Spirito, la bestemmia contro quel vangelo che è annunciato per il perdono dei peccati.

Location : milano
Contact : Don Aurelio
Luca 12,8*12

Back

JEvents v2.2.8   Copyright © 2006-2012